CLOP: l’autore di QWOP fa di nuovo centro

Rilasciato qualche giorno fa, CLOP è l’ultima produzione di Bennett Foddy e, in poche parole, lo si può descrivere come un QWOP con protagonista un unicorno.

In realtà, sebbene il sistema di controllo sia lo stesso – quattro tasti, ciascuno dei quali muove un arto – CLOP si presenta più curato nella grafica, e a livello di gameplay il percorso da affrontare presenta dislivelli e ostacoli d’altro tipo (l’ispirazione, in questo senso, è derivata dal vecchio Kikstart II, secondo le parole dello stesso autore). Insomma, CLOP propone un’esperienza per certi versi più completa, e sicuramente più rifinita, rispetto al suo predecessore.

Come già successo con QWOP, anche con CLOP sembra essersi scatenata la moda di registrare le proprie prodezze e pubblicarle su YouTube: da questo punto di vista, si può dire che il bersaglio sia stato di nuovo centrato.

CLOP è giocabile direttamente online sul sito dell’autore (che, come ricorderete dal suo intervento all’ultima GDC, non ha molto in simpatia i grandi portali di giochi online, ed è un convinto sostenitore dell’autopubblicazione).

Leggi i 8 commenti a questo articolo